Home BioGreenItaly Festambiente si conclude con il motto: “La pace è rinnovabile”. Un successo...

Festambiente si conclude con il motto: “La pace è rinnovabile”. Un successo il festival ecologico di Legambiente

79

“La pace è rinnovabile”, con questo motto Festambiente ha accolto, come ogni estate a Rispescia (GR), alle porte del Parco della Maremma, migliaia di persone che amano la cultura, il cinema, la musica, mostre, dibattiti e conferenze, spazi per bambini, ottimo cibo, benessere e molto altro ancora. La manifestazione, che si è svolta dal 3 agosto per chiudere oggi, 7 agosto 2022, Rispescia (Gr), in località Enaoli, a pochi passi dal Parco della Maremma è stata incentrata sui temi ecologici e sulla necessità della pace per salvaguardare il pianeta. “Festambiente da 34 anni rappresenta un modello reale di buone pratiche che dimostrano come il cambiamento attraverso nuovi stili di vita in chiave sostenibile è davvero possibile – spiegano gli organizzatori – E il tempo è ora. Perché una cosa è chiara: la crisi climatica non può essere seconda ad alcuna emergenza. Pace, solidarietà, fratellanza tra i popoli implicano giustizia climatica e un modello energetico diverso, decentrato, pulito, basato sulle rinnovabili. Non a caso il claim della manifestazione, #lapaceèrinnovabile,  vuole sottolineare che la costruzione di un mondo non in guerra può e deve passare solo attraverso l’abbandono delle fonti fossili e l’azione positiva e propositiva delle istituzioni e dei singoli in tale direzione.

IL FESTIVAL

Momenti di riflessione e svago hanno accompagnato i visitatori tra dibattiti animati da personalità di spicco delle istituzioni e della società civile italiana, il cinema del Clorofilla film festival, la musica, la ristorazione bio, le attività della Città dei bambini e delle  bambine, SportAmbiente e i numerosi progetti presentati nell’area espositiva.

 

LA MUSICA

Protagonista la musica nello spazio del “RistoBar Mediterraneo”, degustando aperitivi rigorosamente naturali e piatti freschi e gustosi realizzati con prodotti bio e di filiera corta, ogni sera si sono alternati artisti di fama nazionale che, dalle 22.30, hanno accompagnato i visitatori tra suoni, parole ed emozioni. Il 3 agosto ha aperto le danze Maurizio Carucci (frontman degli Ex-Otago) con il suo “Respiro in Tour. Ospite anche Giovanni Veronesi con i Musica da Ripostiglio in “Liberi Tutti!”. Venerdì 5 agosto la scena è stata tutta per Nello Salza in “Omaggio a Ennio Morricone”. Sabato 6 agosto in scena Max Casacci, musicista e componente dei Subsonica, e Mariasole Bianco, biologa marina e divulgatrice scientifica con una grandissima passione per il mare e la sua tutela. Gran finale questa domenica 7 agosto con Rodrigo D’Erasmo e Roberto Angelini in “Nick Drake, songs in a conversation”, un omaggio all’immenso artista scomparso Nick Drake a 50 anni dall’uscita del suo ultimo lavoro discografico “Pink Moon”.

 www.festambiente.it

 

“Trentaquattro anni di condivisione e di confronto per contribuire a costruire insieme una cultura ambientalista capace di radicarsi nelle persone che ogni sera, anno dopo anno, abbiamo incrociato. Festambiente è lavorare per restare umani e continuare a rappresentare un punto di riferimento per chi crede nel nostro ambientalismo con l’attenzione all’ecologia delle persone”/
Angelo Gentili, coordinatore di Festambiente