Home BioGreenItaly Taglio del nastro per “il più grande parco urbano della storia di...

Taglio del nastro per “il più grande parco urbano della storia di Gallipoli”. Il Parco della Filosofia pronto ad accogliere centinaia di bambini

132

GALLIPOLI – Questa è stata una mattinata speciale per i gallipolini: potranno godersi un parco unico. È stato inaugurato questa mattina il parco di via Firenze alla presenza del sindaco Stefano Minerva, dell’amministrazione comunale, del sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze Carlo Filograna, degli istituti scolastici della città, delle associazioni e del parroco Don Pierluigi Strafella che ha benedetto l’area. Il progetto, avviato nel 2021, ha mirato a far diventare il parco di via Firenze un vero e proprio punto di riferimento per tutti i cittadini. La realizzazione del parco è nata dalla raccolta delle istanze dei gallipolini che hanno espresso la necessità di vivere un parco adeguato e di avere maggiori servizi. Così, dopo accurati studi, sono state individuate adeguate soluzioni in grado di mettere d’accordo anche le necessità delle famiglie del quartiere e dei commercianti vicini.

Giovani e anziani, famiglie, bambini e amanti dello sport: il progetto trasversale che mette insieme una serie di esigenze è stato realizzato con i fondi del bilancio comunale unitamente ad un finanziamento dell’Ambito di Zona che consentirà, all’interno del parco, di realizzare un centro di intrattenimento diurno per anziani i cui lavori saranno avviati nei prossimi mesi. Il parco include diverse aree: giostre e aree gioco attrezzate per bambini tra cui un’altalena per portatori di handicap, una zona dedicata agli amanti del fitness con appositi percorsi ed attrezzature, un’area con canestro per gli amanti del basket, tavoli per picnic, per il ping pong e per gli scacchi. Ancora, non manca l’area dedicata alla lettura con un’apposita cassetta a doppio ripiano per i libri dedicata all’attività di bookcrossing e ancora: portabiciclette, cestini gettacarte e quelli per le deiezioni canine.

Il nuovo parco, che in futuro sarà battezzato ufficialmente come “Parco della Filosofia“, comprende anche nuove piante tra cui elementi arborei, conifere o latifoglie, arbusti in vaso, piante e siepi. Il Sindaco Stefano Minerva è fiero per questo nuovo obiettivo ambientale raggiunto: “Questa giornata di festa è una giornata straordinaria in cui portare questa fascia mi riempie il cuore di orgoglio. Fare il sindaco di questa città è la cosa più bella che possa capitare, ma non è semplice e non è facile: i problemi, le ansie e le difficoltà sono quotidiane. Ma il lavoro certosino di questa giunta, di quella passata, di tutti gli amministratori che mi stanno accanto oggi si restituisce alla città. Non riesco a contare tutte le volte in cui mi è stata segnalata la mancanza di un parco per i bambini, per allenarsi, per svagarsi: oggi arriva questa risposta con l’inaugurazione del più grande parco urbano della storia della Città di Gallipoli. Lo doniamo prima di tutto ai più giovani che non dovranno spostarsi in altre città per vivere un parco che oggi diviene un luogo dove costruire la comunità. Ho mantenuto una promessa con i bambini della mia comunità e consegnato alla città un parco che era abbandonato, con quelle colonne che erano un simbolo non solo della vecchia politica ma anche dell’incuria della città. A tutti noi un buon inizio, nella consapevolezza che il parco è nostro e che dobbiamo proteggerlo, difenderlo e tutelarlo. Stiamo provvedendo all’installazione del sistema di videosorveglianza ma mi auguro che la protezione sociale che daremo al nostro parco sarà la stessa che diamo alle nostre case: perché questo è un parco pubblico ed è di ognuno di noi”.