Home BioGreenItaly Il fotovoltaico da balcone con ringhiera per catturare l’energia solare: risparmio del...

Il fotovoltaico da balcone con ringhiera per catturare l’energia solare: risparmio del 25% sulla bolletta e basta solo una presa

176

La luce del sole per l’indipendenza energetica è un mantra che sta facendo avanzare le innovazioni tecnologiche in ambito domestico. Se manca il tetto, ma anche quanto c’è, si può sfruttare al massimo l’energia solare che viene riversata naturalmente sui nostri balconi. Enel X propone un pannello solare da installare sulle ringhiere, ma ci sono altri brand che hanno prodotto vari tipi di fotovoltaico da balcone. La garanzia è di circa il 25% del risparmio in bolletta. Se avessimo tappezzato balconi e tetti delle nostre città con questi pannelli, oggi non avremmo una crisi energetica di proporzioni catastrofiche. Ma meglio tardi che mai!

Con i prezzi in bolletta che schizzano, famiglie e imprese possono incentivare i consumi di energia pulita, basta un balcone con ringhiera. Il prezzo di un pannello di questo tipo è di 324,50 euro, con uno sconto in fattura del 50% (il prezzo pieno è di 649 euro. Si tratta di pannelli poco ingombranti, che si installano in maniera molto più semplice rispetto ai classici sistemi fotovoltaici: si accede all’energia elettrica solo attraverso una presa. Il prezzo sale fino a 1399,50 euro per pannelli molto più grandi e con capacità maggiori. A questi costi vanno aggiunti quello dell’istallazione e dell’assicurazione (115 euro) e l’autoportante per la ringhiera (100 altro euro). Gli italiani ne hanno acquistati talmente tanti che cominciano a scarseggiare sul mercato. Si stima che si soddisfi un consumo di 4.000 kWh e un autoconsumo del 75%, con tariffa cliente domestico residente mercato tutelato (media II°, III°, IV° 2018, I° e IV° trimestre 2019) con potenza impegnata 3 kW.