Home BioGreenItaly La finanza green, che investe sulle emissioni: i crediti di carbonio per...

La finanza green, che investe sulle emissioni: i crediti di carbonio per le opere antinquinamento

146

La lotta per l’ambiente si può fare anche i nei mercati azionari e attraverso diversi investimenti. L’Unione Europea ha istituito il mercato europeo delle emissioni, attraverso il quale cerca di dare un ulteriore contributo nell’emergenza determinata dal cambiamento climatico. Con l’European Emission Trading System (EU ETS) si controllano le emissioni di inquinanti e gas a effetto serra prodotte dal settore dell’aviazione a livello internazionale. Ma c’è anche un altro mercato che si è sviluppato rapidamente, in questo caso su base volontaria: è il mercato del carbonio. Si tratta di certificati negoziabili che si ottengono investendo in progetti che contribuiscono ad assorbire l’anidride carbonica e gli altri gas serra dall’atmosfera il cui fine è rallentare il riscaldamento globale e di conseguenza il cambiamento climatico. Il prezzo dei crediti è basato sul progetto d’origine, con una serie di variabili interne ed esterne che ne influenzano l’aumento o la diminuzione. Quindi, anche se tutti i crediti di carbonio valgono la stessa cifra in termini di emissioni (una tonnellata di anidride carbonica) il loro valore latente in portafoglio non è sempre lo stesso. Oggi le quote sulle emissioni di carbonio (carbon allowances) sono le più convenienti come investimento, ma purtroppo sono poco conosciute. Questo mercato green è in crescita: in futuro ne sentiremo parlare sempre di più.